Cicloviaggio 2012 – tappa 9

Isola Rossa – Porto
Km 89

Lasciata Isola Rossa, mi dirigo a Calvi, che non mi impressiona particolarmente. Il centro storico si sviluppa dentro e attorno ad una fortezza ed e’ composto di casette semplici. Bello il porticciolo, occupato da yacht di lusso, mentre le vie interne sono invase da bancarelle. Lasciata Calvi mi allontano finalmente anche dalla strada nazionale 197 e mi dirigo nell’immediato interno. Attraverso una pianura dove sorge anche il piccolo aeroporto di Calvi. Attorno a me ci sono solo montagne piuttosto alte e massicce; la vegetazione non e’ affatto lussureggiante, tuttavia qualche boschetto c’e’. Inizio quindi a salire per la Bocca di Marsulino, valico a ben 443 m slm. Non tantissimi ma sotto questo sole sudo molto. Attraversato il colle, il paesaggio diventa piu’ vario, in un contesto montuoso, attorno a me, e collinare, dove mi trovo io, sempre molto secco. I colori dominanti sono ilgiallo, il marrone, il grigio della pietra e il colpo d’occhio e’ notevole. A parte le auto, non piu’ molte come sulla N197, non ci sono molte tracce di attivita’ umana: ogni tanto un ranch o un bar. Dopo essere sceso quasi al livello del mare e aver attraversato un ponte su un torrente in secca, comincia una lunga salita per i 403 m del Col de Palmarella. La vegetazione si sta facendo piu’ fitta e il bellissimo paesaggio desertico lascia spazio ad una natura piu’ lussureggiante. Ci sono molti tornanti e sembra di non arrivare mai al colle, superato il quale ci si ritrova quasi improvvisamente sulla costa, in quota, con vista mozzafiato sul golfo sottostante. Qui la montagna non degrada dolcemente verso il mare ma e’ un susseguirsi di insenature piu’ o meno strette, pareti rocciose praticamente verticali che si stagliano sul mare, profili di montagne che sembrano sollevarsi dalle acque. Questa e’ sicuramente la tappa piu’ bella del viaggio, fino ad ora. Proseguo fino a Porto, un paesino incastrato in una valle stretta che finisce direttamente sul mare.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in cicloviaggi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...