Cicloviaggio 2012 – tappa 8

Bastia – Isola Rossa
Km 99

Alle 7 sono gia’ sveglio e alle 8.45 sono in sella. L’obiettivo della giornata e’ scalare innanzi tutto il Colde Teghime, con i suoi 536 m slm ma, a causa di una distrazione, mi dirigo verso nord superando l’abitato di Bastia e la deviazione giusta. Quando mi accorgo dell’errore ho gia’ percorso una decina di km e altri 8 ne devo fare per imboccare la strada per il colle. La salita e’ subito ripida ma mi permette anche di scattare foto panoramiche su Bastia e sul lago di Biguglia. Peccato per la foschia che c’e’ questa estate, dominata dall’ormai onnipresente anticiclone africano. Bellissimo il paesaggio al colle e bella la lunga discesa fino a Sant Florent, o San Fiorenzu: qui i cartelli stradali sono bilingua, francese e lingua locale (a me ricorda molto un misto fra il sardo e l’italiano). I corsi ovviamente preferiscono la propria lingua e su molti cartelli la versione francese e’ stata cancellata. Questa cosa, riportata anche dalla guida Lonely Planet, in realta’ mi sta simpatica perche’ e’ una rivendicazione di autonomia e liberta’.
Dopo San Florent ricomincia la salita ed entro progressivamente nel Desert Des Agriates, con un po’ di timoroso rispetto dato che la vegetazione e’ bassa e quindi c’e’ poca ombra, le salite sono frequenti, e’ pur sempre un deserto, fa molto caldo. Il paesaggio, pero’, e’ davvero affascinante, sembra di stare in un film western, mentre mi lascio alle spalle la costa e pedalo fra montagne alcune dolci, altre rocciose.
Superato indenne il deserto giungo nuovamente sulla costa che e’ frastagliata, con insenature che consentono la balneazione in un’acqua limpidissima.
Peccato per il traffico, il caldo e l’affollamento dell’alta stagione: questi posti, cosi’, perdono ingiustamente parte del loro fascino. A Isola Rossa faccio scorta d’acqua e passeggio per la cittadina, graziosa ma nulla di piu’. Mi fermo dopo qualche km in un campeggio spazioso, ben servito e sulla spiaggia, decisamente migliore di quello di ieri.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in cicloviaggi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...