Tappa 23 – Pavia – Venaria Reale

km 161

L’essermi alzato più tardi del solito e la sostituzione di entrambe le camere d’aria (15 fori fra tutt’e due…. non ho mai bucato in 4 anni ma direi che ho ampiamente saldato il conto!) fanno sì che lasci Pavia alle 11. Voglio riuscire ad arrivare a casa in giornata e così mi impongo di non scendere mai sotto i 20 km/h, nonostante il caldo e una certa stanchezza accumulata. Attraverso alcune località in cui ero già passato nel primo giorno di viaggio, un 30 luglio che per me, dopo tutti questi chilometri, è una data collocata in un passato piuttosto lontano. Oggi fa un po’ meno caldo di ieri e andando verso ovest si sta leggermente meglio: mantengo una buona velocità media, anche di 24-25 km/h in alcuni tratti. Attraverso così Garlasco, Mortara, sfioro Casale Monferrato, Trino, Crescentino e Fontanetto Po… alle 17.30 sono a Chivasso e ormai mi sento a casa, ma mancano ancora una trentina di km. Rallento e rifiato un po’ e alle 19.30 arrivo a casa, a Venaria Reale… la bici in box e io sotto la doccia!

Il ciclogiro si conclude così dopo 27 giorni, di cui 23 effettivamente di viaggio e 4 di riposo in altrettante località: Vada vicino Cecina, Volterra (Siena), Perugia, Cologna(Teramo). Il totale dei km è 2756, di cui circa 2700 percorsi nei 23 giorni di viaggio e i rimanenti nei giorni di riposo.
E’ stata una esperienza molto bella, intensa e faticosa; l’Italia è un paese paesaggisticamente splendido e dotato di una grande varietà, impossibile annoiarsi e sentirsi soli, grazie anche alle persone incontrate.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in cicloviaggi. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Tappa 23 – Pavia – Venaria Reale

  1. rosi ha detto:

    Bravo! Oltre ad essere coraggioso,pieno di spirito di sacrificio, hai un animo sensibile e romantico. Mi sono commossa, mi è piaciuto molto il tuo viaggio:nel leggere il tuo diario di bordo, mi sentivo lì vicino a te, a percorrere quei luoghi così ameni e a provare le stesse sensazioni di caldo, di pace e di stupore.Sei proprio in gamba! Ma non farmi stare sempre in pena!
    La tua mamma

  2. Mirco ha detto:

    Complimenti per le tue imprese e le tue descrizioni, sembra di essere sui pedali con te.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...